Borussia Dortmund: no birra ai razzisti!

Borussia Dortmund - No Razzismo

Ogni pub di Dortmund, la leggendaria squadra del Borussia e tanti dei suoi tifosi più appassionati, uniti da un grido di rivolta: Kein Bier für Rassisten! (niente birra per i razzisti!). Per contrastare il  fenomeno tra i fans più estremisti del Borussia Dortmund, il club ha deciso di scendere in campo a modo suo, giocando sul punto debole di ogni tifoso della Ruhr: LA BIRRA! Quindi? Vietare la birra ai razzisti e a chiunque utilizzerà frasi e/o saluto nazista in pubblico.

 

Con la nostra campagna vogliamo educare, ridurre i timori e contribuire a che i fan BVB siano per una società più coesa, in cui le persone si sostengono, invece di combattersi a vicenda.

 

Gli episodi di antisemitismo e xenofobia (soprattutto) hanno raggiunto livelli preoccupanti nella città di Dortmund. I giornalisti che hanno denunciato una tendenza sempre più crescente e popolare, sono stati minacciati di morte. Uno di loro, aggredito in pieno centro. Grazie all’aiuto di alcuni dei fan club della squadra, sono stati distribuiti 1 milione di sottobicchieri nei pub, nelle discoteche e nei locali della città, con lo slogan “Kein Bier für Rassisten“. Per favorire discussione e incontro nei luoghi di ritrovo della meglio gioventù teutonica. Nel sito ufficiale della squadra, è comparsa questa scritta:

 

“Borussia, beer… and Nazis? It does not fit!” (con sezione curata dal fan club giallonero, per controbattere con il dialogo e la comprensione, gli slogan xenofobi, discriminatori e politicizzati)

 

Su Twitter, l’hashtag #Kbfr ha raccolto decine di foto di tifosi che, spesso con una birra in mano, hanno preso le distanze dalla minoranza estremista degli ultras, dalla violenza e dalla politica negli stadi. Tanti sono stati coinvolti; dal più accanito dei tifosi del mitico Muro Giallo (la curva del BVB, la più grande del mondo), al gigantesco Jurgen Klopp, allenatore e Deus ex Machina del Borussia Dortmund.

 

Klopp: No Birra a Razzisti

 

Per ultimo, ma non certo per ordine d’importanza, il presidente della squadra, Reinhard Rauball che ha commentato e riassunto così il loro impegno:

 

Borussia Dortmund, la sezione fan e tutti i fan del club si devono opporre agli slogan xenofobici e inumani anziché ignorarli, contro ogni forma di razzismo e xenofobia.

 

PROSIT!

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *