Birra e Salute - No Colesterolo e No Radicali Liberi

50 polifenoli, potente antiossidante, meraviglia per il cuore: Birra elisir?

Birra: stop a infarto e colesterolo

Bruxelles,  7° Congresso Mondiale su Birra e Salute di Bruxelles, 1 anno fa: “i polifenoli presenti nella birra sono un potente antiossidante e meraviglioso aiuto per il cuore. Ma da bere con moderazione, altrimenti è un patatrac”. Hanno scoperto  l’elisir di lunga vita e la cura per ogni starnuto che facciamo? Non esagerate. 160 tra dietologi, medici, centri di ricerca e nutriozionisti, hanno scolpito su pietra parole sacre:

 

La birra dà chiari benefici alla salute, prevenendo problemi cardiovascolari, invecchiamento delle cellule e obesità. E la presenza di potassio (mano santa per i muscoli) e acqua (95%), permette anche una buona reidratazione, se la gradazione alcolica è bassa.

 

Benefici indiscutibili. Dai a bere birra? Moderazione, ricordate. E il classico pancione da birra? Con 10 litri al giorno, si diventa un barile al 100%. Ma la birra, bevuta nelle giuste quantità –  aggiungiamo noi: soprattutto buona birra artigianale!!! – è un grande aiuto per la salute. E poi la birra che fa crescere la pancia a dismisura, è una credenza popolare senza nessuna base scientifica. Ma torniamo alle sue proprietà magiche:

 

I 50 polifenoli presenti nella birra, straordinari antiossidanti e antinfiammatori, hanno effetti bestiali sulla pressione arteriosa e  sono quelli che aiutano a ridurre il rischio di contrarre ECV e tumori. 

 

Parole di Rosa Lamuela, ricercatrice nell’Università di Barcelona. Ma tutti in coro, ricercatori dell’Hospital Clínic de Barcelona, dell’Università Catalana e del “Centro de Investigación Cardiovascular” (CSIC), la rivista medica LANCET  e tanti, tanti altri ancora, hanno messo in risalto le proprietà benefiche di una birra ben fatta, sana e salutare. Per capirci: la birra sembra riesca a dare una mano nel prevenire la formazione di radicali liberi e di alcune cellule cancerose; ed i strabenedettissimi polifenoli, hanno effetti positivi sul livello dei lipidi (il cattivissimo colesterolo) e, in alcuni casi, sulla resistenza all’insulina. Troppa grazia, direbbe qualcuno. Ma non è così facile:

 

Il consumo moderato di birra deve essere accompagnato da una dieta sana e bilanciata, altrimenti infarti del miocardio, problemi cardiovascolari e benessere generale, neanche la pozione di Obelix potrà evitarli.

 

Alcuni di voi si staranno chiedendo: ma quanta birra posso bere al giorno per non strafare? 2 bicchieri  per gli uomini, 1 per le donne. Se vi piace bere in un boccale, 2/3 volte a settimana e passa la paura.  Questo consigliano gli esperti. Per gli astemi, meglio qualche goccia in meno; tante gocce in meno. Ma se le birre con bassa gradazione alcolica hanno maggiori dosi di potassio, bevendo birra analcolica gli astemi e gli sportivi accaniti, felici e giulivi si reidratano magicamente più degli altri, bevendo la loro amata birra e senza ubriacarsi.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *